Consigli sulla febbre

Le informazioni su questo sito e le misurazioni della temperatura non vogliono sostituirsi al parere e alla diagnosi del medico.

Benvenuti. Come genitori, sapete quanto sia importante disporre di informazioni affidabili. Braun, la marca N. 1, raccomandata da medici di base e pediatri* vi fornisce in questa sezione consigli utili per misurare la temperatura di vostro figlio.Cerchiamo di capire insieme come interpretare la temperatura di vostro figlio con la nuova tecnologia Age Precision®.

Ci auguriamo che troviate questo sito utile e che scoprirete in Braun il vostro partner professionale per misurare la temperatura corporea di tutti i membri della famiglia.

Cos’è la febbre?

La temperatura corporea, chiamata anche temperatura centrale, è regolata dall’ipotalamo (il centro di controllo posto nel cervello).

Se la temperatura corporea è costantemente superiore a quella normale, avete la febbre. La febbre è un meccanismo naturale di difesa del corpo per combattere le infezioni batteriche e virali. La febbre non è una malattia, ma un sintomo spesso associato ad altri, come dolore, diarrea, vomito, mal di testa, stanchezza, eccetera. Di solito la febbre precede di diverse ore la comparsa di una malattia; nella maggior parte dei casi non si tratta di una malattia grave.

La febbre nei bambini

Studi clinici hanno dimostrato che la definizione di febbre cambia con l’età: una temperatura considerata febbre in un neonato può essere del tutto normale in un bambino di quattro anni. Braun ha sviluppato la tecnologia Age Precision® per aiutarvi a interpretare la temperatura in base all’età di vostro figlio.

I neonati e i bambini piccoli in genere contraggono fino a dodici infezioni all’anno.* In media, sette di esse provocano la febbre. Molte di queste infezioni sono innocue, come il mal di gola o il raffreddore, ma possono essere anche più pericolose, come le otiti acute, o addirittura mortali, come la meningite. In genere, i bambini in età scolare contraggono circa tre infezioni febbrili all’anno, mentre gli adulti solo due.

Cura di un adulto o di un bambino malato

Se un familiare sembra malato, controllate se ha la febbre misurandogli la temperatura; usare un termometro invece della tradizionale mano sulla fronte è ovviamente piu’ indicato.Misurando la temperatura a distanza di qualche ora è possibile verificare la risposta a particolari trattamenti. Queste informazioni saranno utili anche al medico.

Se vostro figlio ha la febbre e ha meno di tre mesi, restate calmi e contattate immediatamente il medico.

Controllate la febbre del bambino e altri sintomi regolarmente e lavatevi spesso le mani per evitare che la malattia si diffonda agli altri membri della famiglia.

Quante volte devo misurare la febbre al mio bambino?

Controllate regolarmente la temperatura del vostro bambino, anche durante la notte. Se ha la febbre alta, aumentate la frequenza delle misurazioni fino a una volta all’ora. Il termometro Braun No touch + frontale è abbastanza delicato da poter essere usato su un bambino che dorme senza svegliarlo. Annotare i diversi valori e l’orario per fornire queste informazioni al medico.

Semplici tecniche per migliorare le condizioni del bambino:

  • Vestire il bambino con abiti leggeri, come cotone sottile, e coprirlo con una coperta.
  • Assicurarsi che la temperatura della stanza non superi 19ºC/20ºC. Evitare le correnti.
  • Se il bambino ha la diarrea, fatelo bere per prevenire la disidratazione.

Malattie accompagnate da febbre

Chiamate il medico o il servizio di emergenza nei seguenti casi:

  • Se la febbre non sparisce dopo 24 ore.
  • Se osservate nelle condizioni del bambino uno o tutti i seguenti segni di peggioramento: cambiamenti rispetto al comportamento normale, carnagione pallida, difficoltà nel reagire o respirare, piccole macchie violacee sulla pelle, tremiti.

Qual è la temperatura corporea normale?

I valori della temperatura corporea possono variare da una persona sana a un’altra e sono influenzati da fattori come l’età, il sesso e la temperatura ambientale. I valori della temperatura variano anche nella stessa persona in momenti diversi. Potete individuare i vostri intervalli normali di temperatura misurandola varie volte quando vi sentite bene.

In genere, si definisce febbre una temperatura centrale superiore a 37,5°C. Tuttavia anche i valori misurati in diverse parti del corpo differiscono tra loro. Per esempio, le temperature rettali tendono a essere più elevate di quelle orali, mentre le temperature misurate nell’orecchio o all’ascella tendono a essere inferiori alle temperature orali.

La definizione di febbre dipende anche dall’età della persona. Braun ha introdotto la tecnologia esclusiva Age Precision® che aiuta a interpretare la temperatura di una persona in base all’età. Termometri Braun dotati della tecnologia Age Precision®:

Per facilitare l’interpretazione della temperatura, alcuni termometri Braun dispongono di display a codice colore Fever Insight®. Il colore verde, giallo o rosso del display indica, rispettivamente, una temperatura normale, una temperatura moderata o una temperatura elevata. Termometri Braun con display a codice colore Fever Insight::

Cosa devo fare se il display del termometro è giallo o rosso?

Se sono presenti sintomi, come maggiore irritabilità, mancanza di reazioni, debolezza, vomito, diarrea, pelle secca, sete insolita, crisi convulsive, perdita dell’appetito o alterazioni del grado di attività, contattate un medico indipendentemente dal fatto che il display del termometro sia verde, giallo o rosso.

Se i valori della temperatura si trovano nell’intervallo rosso, dovreste parlare con un medico anche se non sono presenti sintomi. Chi presenta un rialzo della temperatura compreso nell’intervallo giallo e si sente (o appare) malato, dovrebbe parlare con un medico per sapere se si deve recare nel suo studio. Potreste decidere di non consultare un medico solo se l’indicatore è verde e non sono presenti sintomi. In caso di dubbi, consultate sempre il medico.

Nei bambini una febbre elevata dovrebbe essere sempre preoccupante. In genere la febbre elevata è un segno di infezione, che può essere virale o batterica. Nei bambini piccoli è possibile che l’infezione sia una meningite o una sepsi, entrambe condizioni molto gravi. I bambini molto piccoli possono non avere febbri elevate anche se hanno un’infezione quindi, in un lattante, una temperatura anche solo leggermente superiore al normale può essere un segno di infezione. Nei lattanti anche un lieve aumento della temperatura deve essere preso sul serio. Per prudenza, se i valori della temperatura sono moderati o elevati, specialmente se il bambino presenta anche altri sintomi, dovreste consultare immediatamente il medico. Il medico vi chiederà se ci sono sintomi perché, in assenza di sintomi, anche una temperatura elevata può non essere motivo di allarme.

In caso di dubbi, chiamate il medico

Se siete preoccupati perché vostro figlio ha la febbre, qualsiasi ne sia il motivo, dovreste consultare il medico. Se la febbre è molto elevata o accompagnata da altri sintomi gravi, chiamate immediatamente il medico di base.

Fonte: Information on the treatment of fever in children: afssaps (French Agency for the Safety of Health Products). January 2005. Childhood illnesses: Guide to symptoms: MaraboutPractique

* Fonte: Ipsos, studio online condotto tra 802 medici di base (GP) e pediatri in quattro mercati europei (Germania, Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, n=200 ognuno), maggio-giugno 2012.